Circolo chiuso con lana di roccia Flumroc

Intervista a Christoph Bärlocher

Christoph Bärlocher

Christoph Bärlocher, Dr. rer. pol, è imprenditore edile e gestisce nella quarta generazione l’impresa edile Bärlocher AG. Secondo lui, la cosa più importante è fornire sempre servizi di alta qualità. E per farlo, occorrono dipendenti specializzati ben preparati, materiale selezionato, partner locali affidabili e una mentalità ecologica. L’attenzione è costantemente focalizzata sulle esigenze dei clienti.

Che ruolo gioca l’ecologia nei Suoi progetti?
Flumroc AG
Un ruolo molto importante. L’ecologia nell’edilizia è già da tempo un fattore decisivo. E non c’è dubbio che la sua rilevanza continuerà a crescere. Siamo un’impresa edile che guarda avanti e, in quanto tale, siamo sempre alla ricerca di materiali da costruzione ecologici e di sistemi ottimizzati per cantieri, come ad esempio l’allestimento di bacini di ritenzione. Per quanto possibile ci avvaliamo di fonti d’acquisto regionali e collaboriamo con partner della regione. In tal modo manteniamo brevi i tragitti di trasporto.
Christoph Bärlocher
Christoph Bärlocher
Che ruolo gioca la coibentazione?
Flumroc AG
Quando si parla di ecologia, la coibentazione riveste un ruolo importante: le costruzioni nuove provviste di una coibentazione ottimizzata consumano decisamente meno energia, che sia essa convenzionale o rinnovabile. E favoriscono il risparmio di CO2. Lo stesso vale per gli edifici più datati. Con la strategia di isolamento giusta è possibile ottimizzarli a livello ecologico. Nel lungo periodo vale naturalmente la pena di utilizzare un sistema di coibentazione che un giorno, in caso di demolizione, possa essere riciclato e reimmesso nel ciclo naturale.
Christoph Bärlocher
Christoph Bärlocher
Che importanza ha il circolo chiuso?
Flumroc AG
È molto importante. Il riciclaggio dei materiali isolanti ci fa risparmiare rifiuti ed energia. In un circolo ecologico chiuso è possibile reimpiegare più volte le materie prime, a grande vantaggio dell’ambiente.
Christoph Bärlocher
Christoph Bärlocher
Conosce il programma di riciclaggio della Flumroc AG?
Flumroc AG
Sì! È da anni che ricicliamo i materiali isolanti in lana di roccia. È semplicissimo: raccogliamo i nostri scarti di cantiere o la lana di roccia dalle demolizioni negli appositi sacchi di riciclaggio e li depositiamo nel nostro magazzino. Quando abbiamo raccolto una certa quantità, un’impresa di spedizioni trasporta la lana di roccia al centro di riciclaggio della Flumroc AG a Flums.
Christoph Bärlocher
Christoph Bärlocher

La lana di roccia Flumroc può essere riciclata al 100%.

Le risorse diventano sempre più scarse e le montagne di rifiuti sempre più alte. Per questo motivo si attribuisce sempre più importanza a un ciclo di produzione di beni chiuso. È necessario un uso responsabile delle risorse disponibili.

La rilevanza ecologica dei materiali da costruzione può costituire un criterio di valutazione nel settore edile. A tal fine viene considerato l’intero ciclo di vita, ossia l’estrazione e l’origine delle materie prime, il trasporto, la produzione, l’impiego del materiale, lo smantellamento e, per finire, il riciclaggio o lo smaltimento, a seconda dei casi. L’associazione eco-bau elenca e valuta i prodotti edili sostenibili.

La roccia utilizzata come materia prima per fabbricare i pannelli COMPACT PRO proviene in prevalenza dalla Svizzera, dal vicino Tirolo e dalla catena montuosa del Siebengebirge in Germania. La produzione richiede molta energia. L’energia grigia contenuta in una coibentazione termica da 200mm realizzata con pannelli Flumroc COMPACT PRO, ad esempio, si ammortizza al più tardi dopo due periodi di riscaldamento. È presa in considerazione tutta l’energia consumata per l’estrazione e il trasporto delle materie prime, la produzione e lo stoccaggio della lana di roccia. Lo sfruttamento del calore residuo dalla produzione per riscaldare diversi edifici a Flums contribuisce a ridurre l’energia grigia. Con una durata utile di diversi decenni dei pannelli COMPACT PRO si ottiene un bilancio energetico complessivo positivo.

 

Grazie alla loro lunga durata utile, i pannelli isolanti Flumroc COMPACT PRO forniscono un prezioso contributo alla sostenibilità degli edifici. E alla fine della sua vita utile, la lana di roccia può essere riciclata. Il materiale isolante viene ritirato e riutilizzato per la produzione di nuovi pannelli isolanti. Così il circolo si chiude.

La valutazione eco-1 dell’associazione eco-bau conferma che i pannelli isolanti COMPACT PRO presentano un’elevata qualità ecologica grazie al contenuto relativamente basso di energia grigia e alla riciclabilità della lana di roccia.

Coibentazione termica esterna intonacata
Coibentazione termica esterna intonacata

Il talento naturale per le facciate. COMPACT PRO per la coibentazione termica esterna con intonaco. Vengono presentati i sei vantaggi della lana di roccia per facciate intonacate.

Ecologia
Ecologia

Lana di roccia svizzera: versatile ed ecologica. Ottimo bilancio ecologico anche grazie all’economia circolare ottimale.